|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Sei in:You are in:  Ambiente > Educazione ambientale > Rete CEA > Casa Ecologica
Educazione ambientale
Rete CEA

Dove sono

+ Progetti

Eventi

Area riservata

 

 

  

Logo
CEA Casa Ecologica

Sito web: www.casaecologica.net

Soggetto gestore:  Leonardo (società individuale)
Responsabili del centro: Leonardo Virgili 


Indirizzo e Contatti:
Sede: Via Togliatti, 3 – 62020 Belforte del Chienti (MC)
Tel /Fax: (+39) 0733-906372 / (+39) 0733-906372
Mail: info@casaecologica.net

L'ambiente

Il CEA è situato nell’entroterra collinare maceratese ai confini con il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, lungo la vallata del Chienti ai piedi del borgo medioevale di Belforte del Chienti.
L’ambiente naturale intorno al CEA è quello dell’alta collina marchigiana, caratterizzato dal tipico paesaggio agrario, arricchito da elementi diffusi, quali alberi isolati e siepi posti al limitare delle proprietà, lungo le strade o al margine dei fossi, ed intervallato da superfici boschive ed arbusteti. Con una breve passeggiata dalla Casa Ecologica è possibile raggiungere il tratto in cui il Fiume Fiastra si immette nel Chienti; qui è stato realizzato un percorso naturale che illustra le caratteristiche dell’ambiente fluviale, descrive la vegetazione ripariale e segnala le numerose specie animali presenti.

La Casa Ecologica
Mettendo in pratica ed illustrando le moderne tecniche proprie della bioarchitettura, il Centro offre ad una vasta gamma di visitatori (scolaresche, famiglie, artigiani, aziende costruttrici, ecc.) un concreto esempio di riorganizzazione di una abitazione, finalizzato alla riduzione dei consumi domestici e nel pieno rispetto della natura. La Casa Ecologica è uno spaccato di ciò che dovrebbe essere un “normale” appartamento a basso consumo e senza sprechiEsterno CEA (l’edificio è certificato nella classe di efficienza energetica “B” (43 kWh/m2 annui). Al suo interno sono illustrati per ogni vano tutti gli accorgimenti utili per il risparmio energetico (pannelli solari, tetti fotovoltaici, riscaldamento a battiscopa, posizionamento intelligente dei serbatoi dell'acqua , uso di isolanti termici, lampade a basso consumo, ecc.); per il risparmio idrico (doppi scarichi nei bagni, impianti di riciclo interno, ecc.); per una corretta gestione dei rifiuti (è stato progettato un sistema esterno alla Casa nel quale si possono raccogliere in differenti cassonetti i rifiuti giornalieri); per minimizzare l'inquinamento domestico (riduzione dei campi magnetici, impianto di aspirapolvere centralizzato, utilizzo di materiali naturali, ecc.). Ogni ambiente è realizzato utilizzando al massimo livello le tecnologie di ecocompatibilità e le possibilità applicative in un edificio esistente sin dalla fase progettuale. L'aspetto architettonico esterno è conforme ed in sintonia con in concetti di bioedilizia.Particolare attenzione è stata posta all'uso di materiali naturali e all'applicabilità delle tecniche di contenimento del consumo energetico, del risparmio d'acqua e di totale accessibilità.Ogni accorgimento adottato è illustrato con apposite tabelle esplicative. L'arredamento è il più possibile composto da materiali ecologici  provenienti dal riciclo. Il progetto ha previsto l'abbattimento di tutte le barriere architettoniche.

Il comune di Belforte del Chienti

L’antico borgo di Belforte del Chienti sorge Belforte del Chientiarroccato su una ripida altura che domina la sottostante valle del fiume Chienti. Risulta ben conservato l’impianto urbanistico medievale (l’antica cinta muraria risale al XIV secolo), caratterizzato da strade strette e ripide, piazzette, slarghi e scorci che si aprono sul vasto panorama circostante, dai monti Sibillini al mare Adriatico. Nel cuore del borgo sorge la Chiesa parrocchiale che ospita una spettacolare testimonianza del rinascimentoBelforte del Chienti marchigiano.Il paese si sviluppa più in basso nei due borghi del XIII - XIV secolo e nelle altre frazioni secondo i confini che ricalcano, nei quasi 16 kmq, gli antichi limiti che toccano Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Tolentino e Serrapetrona, e si presenta come un centro piccolo ma ricco di bellezze paesaggistico-ambientali e storico-artistiche.

 
Attività didattiche, turistiche ed altri servizi offerti

  • Visite guidate
  • Escursioni
  • Lezioni in aula
  • Formazione 
  • Informazione turistico-ambientale
  • Informazioni e consigli per il risparmio energetico

   
Strutture disponibili

  • Centro visite  
  • Sentiero natura      
  • Sala conferenze  
  • Biblioteca             
  • Centro di documentazione multimediale  
  • Laboratorio per il risparmio energetico della Provincia di Macerata

       Attività